Comune di Sovizzo

Inquinamento da PFAS acqua estratta da pozzi privati: ordinanza n. 23 del 22/04/2016

Pubblicata il 27/04/2016

Per tutelare in via precauzionale la salute pubblica in relazione alla propagazione della contaminazione di sostanze perfluoroalchiliche nelle acque sotterranee, il Sindaco di Sovizzo ha adottato un'ordinanza contingibile e urgente che pone alcune condizioni all’uso dell’acqua prelevata da pozzi privati per uso potabile, per la produzione di alimenti e per l’abbeverata degli animali.
Nello specifico l’ordinanza stabilisce che:
1. Tutti i proprietari di pozzi privati, comprese le Aziende di Produzione Alimentare e le Aziende Zootecniche, che prelevino acqua da pozzi per scopi potabili o come fonte di approvvigionamento idrico, devono presentare debitamente compilata al Comune, la scheda denominata “Check list per censimento pozzi” allegata all’ordinanza n.23/2016. La scheda è finalizzata al censimento e alla mappatura dei pozzi privati nel territorio comunale. La consegna della scheda potrà avvenire direttamente presso l’ufficio tecnico del Comune di Sovizzo oppure via posta o tramite mail ai seguenti indirizzi: ecologia@comune.sovizzo.vi.it oppure sovizzo.vi@cert.ip-veneto.net (PEC).
2. I proprietari di pozzi privati e le Aziende di Produzione Alimentare, devono effettuare, sui pozzi utilizzati a scopo potabile e/o per la produzione di alimenti, campionamenti di acqua con cadenza semestrale, mirati all’individuazione delle caratteristiche qualitative dell’acqua con specifico riferimento agli accertamenti su PFOA, PFOS e altri PFAS, al fine di verificare che l’acqua utilizzata rispetti i valori di performance stabiliti per l’acqua potabile in riferimento al parere del Ministero della salute 29.01.2014, ovvero il rispetto dei seguenti valori:
 
Sostanza     Livello di performance (obiettivo)
PFOA       ≤ 500 ng/l   
PFOS   ≤ 30 ng/l
Altri PFAS (somma delle rimanenti 10 sostanze PFAS)   ≤ 500 ng/l
 
Le analisi dei pozzi privati utilizzati a scopo potabile dovranno essere effettuate da laboratori accreditati secondo le norme UNI CEI EN ISO/IEC 17025 e loro eventuali successivi aggiornamenti, ai sensi della DGR n.618 del 29/04/2014. Le analisi in autocontrollo per le Aziende di Produzione Alimentare, dovranno essere eseguite da strutture certificate e accreditate, inserite nell’elenco regionale dei laboratori che effettuano analisi per le imprese alimentari, oppure presso i laboratori degli Enti Gestori dei servizi idrici integrati.
3. I proprietari di Aziende Zootecniche comprese quelle di tipo familiare, intensivo od estensivo, nel caso di presenza di pozzi come fonte di approvvigionamento idrico per l'abbeverata degli animali, devono effettuare campionamenti di acqua dai pozzi con cadenza annuale, mirati all’individuazione delle caratteristiche qualitative dell’acqua con specifico riferimento agli accertamenti su PFOA, PFOS e altri PFAS al fine di verificare che l’acqua utilizzata rispetti i valori di performance stabiliti per l’acqua potabile (parere del Ministero della salute 29.01.2014), come da tabella al punto 2. Tali analisi dovranno essere eseguite in autocontrollo presso strutture certificate e accreditate, inserite nell’elenco regionale dei laboratori che effettuano analisi per le imprese alimentari, oppure presso i laboratori degli Enti Gestori dei servizi idrici integrati.

Analisi
In sede di prima applicazione, le analisi delle acque dei pozzi devono essere effettuate entro 60 giorni dalla data dell'ordinanza del Sindaco.
I referti delle analisi, riportanti i valori dei parametri di Sostanze Perfluoroalchiliche, devono essere trasmessi, entro 30 giorni dalla data di emissione degli stessi da parte del Laboratorio di Analisi, unitamente al verbale di prelievo, al Dipartimento di Prevenzione dell'Azienda ULSS 6 “Vicenza”, con una delle seguenti modalità:
• posta raccomandata A.R. all'indirizzo: Dipartimento di Prevenzione dell'ULSS 6 “Vicenza” - Segreteria – Via Quattro Novembre 46 – 36100 Vicenza
• mail pec: protocollo.prevenzione.ulssvicenza@pecveneto.it
• fax: 0444752223.

L’Azienda ULSS 6 “Vicenza” valuterà gli esiti delle analisi ricevute e in caso di superamento dei valori di performance stabiliti per l’acqua potabile (parere Mm. Salute del 29.01.2014), effettuerà le azioni di competenza ritenute necessarie anche ai sensi della Delibera n. 618/2014.

Informazioni
Per informazioni sull'ordinanza, rivolgersi a:
Comune di Sovizzo - Ufficio Ambiente - tel. 0444 1802119/1802121
Orario di apertura al pubblico: lunedì e giovedì dalle ore 10,00 – 12,30 e martedì dalle ore 16,00 -18,30

Per informazioni di carattere tecnico – sanitario sulle sostanze perfluoroalchiliche, rivolgersi a:
ULSS 6 “Vicenza” - Dipartimento di Prevenzione
Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 12.30
Telefono: 0444752228 Fax: 0444752329
Email: segreteria.sian@ulssvicenza.it Email PEC: sian.ulssvicenza@pecveneto.it
oppure consultare il sito web dell’ULSS 6– Vicenza: http://www.ulssvicenza.it/nodo.php/3359

Si allegano i seguenti documenti:
• Ordinanza n.23/2016
• Check List per censimento pozzi

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ordinanza_23.pdf 2.23 MB
Allegato Check_list.pdf 24.03 KB


Facebook Google+ Twitter