Comune di Sovizzo

PRESENZA DI SOSTANZE PERFLUORO ALCHILICHE (PFAS) NELL’ACQUA

Pubblicata il 12/06/2015

 Anche il Comune di Sovizzo rientra nell’area di contaminazione di sostanze perfluoro alchiliche rilevata nel corso del 2013 a seguito di una campagna di indagine del Ministero della Salute. Già nel 2013 il Sindaco ha adottato l’ordinanza n.32, tutt’ora vigente, che vieta l’attingimento di acqua dai pozzi privati per scopi potabili e per la produzione alimentare. Il divieto si riferisce solo ai pozzi privati mentre l’acqua proveniente dall’acquedotto risulta potabile anche rispetto ai limiti di concentrazione della sostanza in esame. Le concentrazioni di accettabilità nelle acque idonee al consumo umano di queste sostanze sono ancora oggetto di studio. A tal fine anche l’ULSS n.6 ha dato avvio nel corrente mese di giugno a un monitoraggio biologico per fasce di età sulla popolazione residente da almeno 10 anni per valutare l’esposizione pregressa delle persone. Lo studio prevede la raccolta e l’analisi di campioni biologici (sangue) nei gruppi di individui che accettano di aderire allo studio.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato PFAS 3 giugno.pdf 629.31 KB
Allegato All 1 comunicato stampa Reg Veneto SANITA INQUINAMENTO DA PFAS MONITORAGGIO BIOLOGICO PERSONE.pdf 18.09 KB

Facebook Google+ Twitter