Comune di Sovizzo

L'anagrafe informa: la popolazione di Sovizzo in "cifre"

Pubblicata il 10/01/2014
Dal 10/01/2014 al 17/01/2014

All’Anagrafe di Sovizzo si fanno i conti del 2013 riassumendo il bilancio demografico, con qualche riflessione sulla realtà della nostra popolazione, in aumento, anche se meno rapidamente che in passato.
Alla fine dell'anno 2013 siamo arrivati alla bella cifra di 7356 cittadini sovizzesi (3642 maschi e 3714 femmine).
La popolazione anziana sta aumentando, anche se Sovizzo è un Comune complessivamente giovane: al 31.12.2013 gli over 65 erano 1185, contro 1572 sotto i 18 anni.
Il totale degli abitanti del nostro Comune deriva dalla somma algebrica di tutta una serie di eventi di stato civile (nascite e decessi) e movimenti di popolazione (immigrazioni ed emigrazioni).
Questi movimenti sono costantemente registrati dai nostri servizi demografici con atti di stato civile e pratiche di immigrazione ed emigrazione (queste ultime trasmesse in tempo reale per posta elettronica); alla fine abbiamo ottenuto un incremento di 105 unità rispetto allo scorso anno (47 la differenza tra nati e morti e 58 tra immigrati ed emigrati).

Nel corso dell'anno sono nati 81 concittadini, in maggioranza maschi (48 contro 33 femmine); diversamente dal passato, la gran parte di loro nasce a Vicenza (63); oltre agli ospedali di Azignano (8), Valdagno (4), Thiene e Santorso (1 ciascuno), a sorpresa ha accolto 4 sovizzesi l’Ospedale di San Bonifacio. Che la cicogna veronese abbia un “nido” più confortevole per i nostri neonati?
I nuovi nati Sovizzesi sono in grandissima maggioranza di cittadinanza italiana; i nati stranieri nel 2013 sono stati solo tre maschi (1 bosniaco, 1 cinese e 1 del Burkina Faso). Questo dato fa pensare che le coppie di stranieri in giovane età siano molto poche, complice la crisi economica. Il rovescio della medaglia è costituito dai decessi: nel 2013 sono morti 47 concittadini (28 maschi e 19 femmine), molti nella propria abitazione (10).
I matrimoni sono in calo quasi dappertutto; quando decidono di sposarsi, i sovizzesi si sposano sempre più con solo rito civile: davanti al sindaco o a un suo delegato sono stati celebrati 9 matrimoni a Sovizzo e ben 6 in altri Comuni. Di questi ultimi, 2 a Montecchio Maggiore, complice la splendida cornice del castello di Giulietta. I matrimoni religiosi sono stati 24, 16 celebrati nelle parrocchie di Sovizzo e altri 8 matrimoni nelle parrocchie di altri Comuni. Dei 16 matrimoni celebrati a Sovizzo, però, ben 6 sono di coppie non residenti (attratti anche loro dal paesaggio di Montemezzo e del Colle?).

Un paragrafo a parte meritano le concessioni di cittadinanza italiana, 4 nel corso dell'anno: dopo una lunga attesa di circa 3 anni dalla domanda, hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana due cittadini e due cittadine; due neodiciottenni stranieri, nati in Italia, hanno scelto inoltre di avere la nostra cittadinanza.

Sovizzo si rivela, infine, un Comune che attira molte persone da ogni parte: hanno preso la residenza, nel corso del 2013, ben 294 persone (154 maschi e 140 femmine), quasi tutti provenienti da altri comuni. Molti altri, anche se in minor numero, se ne vanno per altri lidi: 236 in totale (109 maschi e 127 femmine).
Dalle cifre che ho esposto si può infine capire che Sovizzo è un Comune ancora giovane, ma che la sua realtà, in continua evoluzione, deve essere costantemente monitorata per comprenderne i bisogni e programmare gli interventi necessari: a questo servono anche i servizi demografici. Buon anno.
 

Il Responsabile dell'Area Demografica


Facebook Google+ Twitter