Comune di Sovizzo

Progetto preliminare tratta AV/AC VERONA - PADOVA lotto funzionale II attraversamento di Vicenza

Pubblicata il 27/11/2017

In data 19 ottobre 2017 con protocollo n. 13705/2017 è pervenuto da parte dell’autorità proponente Rete Ferroviaria Italiana s.p.a. - RFI (con progettista ITALFERR) il Progetto Preliminare del 2° Lotto Funzionale "Attraversamento di Vicenza" (CUP: J41E91000000009) relativo al Progetto della Linea Alta Velocità-Alta Capacità (AV/AC) nella tratta Verona-Padova. Esso costituisce il secondo lotto funzionale della Tratta AV/AC Verona – Padova, quale naturale prosecuzione del primo lotto funzionale “Verona – Bivio Vicenza” e prevede la realizzazione del nuovo tratto di linea AV/AC compreso tra il Bivio Vicenza, ricadente nel Comune di Altavilla Vicentina e l’esistente stazione di Vicenza Viale Roma. A completamento del progetto preliminare sono previste alcune opere complementari finalizzate alla mitigazione del rischio idraulico delle aree della nuova fermata Fiera, costituite da una cassa di espansione sul Torrente Onte da realizzarsi a monte del primo tratto della via Vigo provenendo da via Valle. Il progetto consentirà la laminazione (il contenimento temporaneo) delle portate di piena che provocano allagamenti del Fiume Retrone nel territorio del Comune di Vicenza. Il progetto in particolare prevede la realizzazione di una cassa in derivazione in sponda sinistra del torrente Onte ed andrà ad interessare l'area compresa a valle da via Vigo, ad est dalla S.P. Peschiera dei Muzzi e ad ovest dal torrente Onte.
Le principali caratteristiche dell’opera sono le seguenti:
·   l’ambito di intervento del bacino prevede per gran parte il mantenimento dell’attuale quota di campagna;
·   i lavori di scavo, previsti per una quota media di cm. 65, riguarderanno complessivamente un’area m2  33.400 a monte dell’attuale via Vigo;
·   il bacino di invaso sarà delimitato da un elevato arginale di circa km. 2 e l’intero tracciato in sommità arginale sarà percorso da una viabilità in misto stabilizzato;
·   sarà prevista la realizzazione delle opere di presa dell’acqua dal torrente Onte e di restituzione della medesima nello stesso torrente;
·  a completamento degli interventi, per garantire il contenimento delle portate di alveo e il loro convogliamento all’opera di presa, sarà previsto il risezionamento dell’alveo con base di m. 11 del torrente Onte a partire dal ponte di via Valdimolino per un tratto circa di m. 900 ovvero sino alla via Vigo.
 
Per quanto riguarda l’iter del progetto, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, su istanza della dell’autorità proponente RTI, ha dato avvio all’attività istruttoria della procedura di VIA Speciale ai sensi degli artt. 165 e 183 del D.Lgs. 163/2006 e dell'art. 216, c.27 del D.Lgs. 50/2016. Il Comune di Sovizzo con deliberazione di Giunta Comunale n.125 del 07/11/2017 ha espresso ed approvato alcune osservazioni, già trasmesse agli Enti competenti. Inoltre, in un incontro con i tecnici di Italfer, nel tavolo di lavoro organizzato a Palazzo Trissino il 16 novembre 2017, l'Amministrazione Comunale ha esposto e condiviso le osservazioni inviate.
L'ufficio tecnico comunale è disponibile per ulteriori informazioni e gli elaborati del progetto sono consultabili presso il sito del Ministero dell'Ambiente collegandosi tramite il seguente link.
http://www.va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Documentazione/33/2985
 
 
 
 
 
 


Facebook Google+ Twitter